Connect with us

NEWS

Ternana – Leone ruggisce in conferenza: “Orgoglioso di questo gruppo. Campionato di alto livello? È uno stimolo”

Published

on

La Ternana è più forte dell’anno scorso? “Non lo so. Abbiamo aggiunto centrimetri e forza e abbiamo ceduto quei ragazzi con meno minutaggio. Nel girone di ritorno senza Falletti abbiamo fatto  molti più punti dell’andata. Se siamo più forti lo vedremo sul campo.”

Soddisfatto? “Io per natura non sono mai contento, sono molto autocritico. Allo stesso tempo mi aspetto molto da tutti, perché siamo una squadra forte. Mi aspetto una grande crescita.”

Rifiuti? “Io non ne ho avuti. Bettella? Voleva giocare titolare. Benali? Ha avuto un problema personale.”

Portiere? “Ho grande fiducia in Iannarilli e non vedevo portieri migliori di lui in B sul mercato: È migliorato e ha un atteggiamento positivo. Così come tanti in questo gruppo è stato umile e sono orgoglioso. Questo gruppo ha dei valori encomiabili e sono emozionato nell’essere qui.”

Budget? “Il presidente non ci da grossi limiti. l’importante è avere equilibrio in spogliatoio. Coulibaly e Cassata? abbiamo il riscatto, li posso comprare. Sono stati scelti perché voglio giocatori con fame e voglia di riscatto. Abbiamo alzato il livello anche in allenamento, c’è competitività nel gruppo.”

Un portiere top? “C’è sempre la voglia di migliorare, a volte non ci si riesce. Va comunque dato merito al percorso di Iannarilli, e va aiutato a finire questo percorso. E’ una delle colonne portanti da quando sono qui.”

Il resto del roster? “Tutto non si può prevedere, in caso di infortunio di Iannarilli si vedrà come muoversi.”

Le riconferme dei top? “La prima parte di mercato è stato un mercato “interno”, c’erano ragazzi con sirene, è stata brava la società a far si che si solidificasse il gruppo. Competitività in squadra? Partecipiamo in un campionato di altissimo livello, è uno stimolo per tutti. Puntare in alto per me è motivo di orgoglio, se qualcuno sarà più bravo di noi ci riproveremo l’anno dopo.”

Soffi di vento? “Qui sono rimasti tutti. Falletti a Dubai? Uno scherzo.”

Benali? “Poteva sostituire inizialmente Falletti poi la mezz’ala o anche davanti la difesa.”

Lucarelli? “Gli piace scherzare, ma sapeva quello che volevamo. Anche lui voleva più fisicità. Sono stati presi ragazzi con valori tecnici e professionali importanti. Credo sia molto contento.”

La trattativa più difficile? “Corrado. L’inter per un momento era titubante e non si trovava un accordo sulla recompra.”

Raul Moro? “Non avevamo alternative se non pagare per il prestito.”

Un colpo per il quale mi han fatto i complimenti? “A me frega solo di vincere sul campo. In 15 anni che faccio questo lavoro le soddisfazioni sono altre, come ad esempio andare a prendere Pavoletti dal Casale.”

Coulibaly e Cassata? “sono giocatori che giocavano in A e vogliono tornarci. Hanno fame e mi piacciono i giocatori così. In allenamento ora c’è competitività, così si alza il livello”

Ulteriori rinnovi? “Si, ho lasciato per ultimo Defendi. E stato il primo che ho fatto quando ero qui. Marino ha dato tanto a questa società. Ci vedremo in questi giorni e parleremo del suo futuro in prospettiva.”

Mercato estero? “Lo stiamo seguendo, ero andato anche in Bulgaria per un 2004 ma non ci siamo riusciti. Vorrei prendere ragazzi di 17-18 anni, magari per la primavera, per farli ambientare il primo anno. Anche per la prima squadra ci abbiamo provato.”

Le favorite del campionato? “Non so fare pronostici, mi piace pensare una partita per volta”

Spalluto? “Ho voluto prenderlo, poi quando è capitata l’occasione Favilli l’ho preso subito. Purtroppo ho messo in difficoltà Spalluto ma lui è voluto rimanere nonostante le richieste. Rovaglia? continuerà il suo percorso di crescita.”

Settore giovanile? “Sto cercando di occuparmi di quello anche per limare quel gap con la prima squadra. Entro 2 anni vorrei colmarlo.”

Fullham? “Rapporto quotidiano.”

Difesa poco cambiata? “Non so chi dovevamo sostituire. Mantovani? Completa la difesa, ha caratteristiche che cercavamo”

Continua a leggere
Leggi i commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

FUTSAL

L’Unicusano Futsal Ternana vince a Lucrezia e finisce in bellezza

Published

on

L’Unicusano Futsal Ternana vince anche al Pala “Omar Sivori” di Lucrezia contro la Buldog nell’ultima giornata del campionato di serie A2 girone B e finisce così in bellezza una stagione da incorniciare. Vera e propria remuntada dei rossoverdi che sotto di due reti, riescono a ribaltare il match vincendo nel finale grazie ad un gol del solito Jodas. 3 a 2 il finale al termine di una partita equilibrata, giocata con tanta correttezza e qualità dalle due formazioni che hanno onorato fino in fondo la stagione nonostante gli obiettivi raggiunti in anticipo. E’ stata partita vera quindi con i due tecnici che hanno avuto la possibilità di ruotare i propri giocatori, soprattutto è stata una vetrina per i giovani e per chi ha giocato meno, è venuta fuori una gara piacevole. La formazione di mister Federico Pellegrini, oggi squalificato, ottiene così la sedicesima vittoria in campionato, chiude con cinquanta punti, a più tredici sull’Olimpia Regium seconda e a più quattordici sul Bologna terzo. Per la formazione di mister Renzoni una sconfitta che non intacca la buona stagione effettuata, l’obiettivo della salvezza è stato raggiunto con una giornata di anticipo. I marchigiani incassano la dodicesima sconfitta in campionato e chiudono con ventidue punti al terz’ultimo posto. Retrocede il Grosseto, il Real Fabrica ai play-out. Il tecnico in seconda Federico Polito, che deve fare a meno di Mariani, De Michelis, Mariani infortunati, Sachet e Romagnoli squalificati parte con il quintetto formato da Maurelli, Almadori F., Giardini, Jodas, Fanelli. I padroni di casa partono subito forte e Violini colpisce il palo con un destro insidioso. Il Buldog Lucrezia insiste e poco dopo si porta in vantaggio con Napoletano che approfitta di un’uscita poco convinta di Maurelli. I rossoverdi faticano a reagire e Manfroi, posizionato sul secondo palo, colpisce il palo. Il 2 a 0 arriva grazie a Taurisano che mette dentro con un destro secco dopo aver ricevuto palla al limite dell’area. Inizio shock per l’Unicusano Futsal Ternana che a quel punto decide di entrare in partita con Pezzolesi che si scalda le mani ma nulla può fare sulla grande giocata di Jodas sulla banda sinistra, palla al bacio per il classe 2005 Negoita che sul secondo palo mette in rete con un piatto destro. Per il giovane rossoverde, all’esordio assoluto in prima squadra, una grande soddisfazione a testimonianza del grande lavoro che sta svolgendo la società rossoverde a livello di settore giovanile. Nella ripresa Chiappalupi sostituisce Maurelli in porta e i rossoverdi spingono per giungere al pari, Corpetti colpisce l’incrocio dei pali con un destro secco. Poi è la volta di Giardini ma Pezzolesi è prodigioso sul capitano rossoverde. Dalla parte opposta Cirillo impegna Chiappalupi sul primo palo, poco dopo occasione per Giardini ma l’estremo difensore gialloblù risponde presente. Ritmi alti nonostante il caldo, occasione per Taurisano ma il suo sinistro termina sul fondo. Nel finale i rossoverdi spingono per evitare la sconfitta e il forcing viene premiato prima con Francesco Almadori il quale, dopo aver ricevuto una palla al bacio da Corpetti, supera Pezzolesi in uscita e a porta sguarnita fa 2 a 2. La compagine del presidente Francesco Emanuele Tonel, non contenta, ha la forza di portarsi ancora in avanti e con Jodas, dopo un palo colpito da Fanelli, realizza il gol del 3 a 2. Per lo spagnolo è il gol numero 24 in campionato e capocannoniere della squadra.

Soddisfatto il mister rossoverde Federico Polito: “Innanzitutto è stato un onore per me coronare questa stagione aiutando la società e la squadra in questa ultima giornata considerata la squalifica del mister. Hanno creduto sempre in me e li ringrazio. E’ stata una partita leale e corretta, sono molto contento della prestazione e della vittoria. Nonostante le ultime due partite non valevano nulla per la classifica, i ragazzi che hanno giocato meno hanno dato risposte positive. I tre punti sono un motivo di orgoglio ma ancor di più è stato aver fatto esordire giocatori come Negoita, che ha anche realizzato un gol, e gli altri giovani che fin dall’inizio della stagione sono stati con noi in pianta stabile. Chiudiamo alla grande un campionato meraviglioso, siamo felici dei ragazzi. Personalmente sono contento per questo mio primo anno come allenatore, ho contribuito a questo risultato anche io. Ora c’è ancora da festeggiare e poi programmeremo la prossima stagione”.

BULDOG LUCREZIA – UNICUSANO FUTSAL TERNANA 2-3

BULDOG LUCREZIA: Warid, Diotalevi, Sabatinelli, Campo, Cirillo, Violini, Piersimoni, Manfroi, Taurisano, Pezzolesi, Marinelli, Napoletano. All. Renzoni

UNICUSANO FUTSAL TERNANA: Chiappalupi, Capotosti M., Almadori F., Giardini, Jodas, Negoita, Fanelli, Persichetti, Corpetti, Venarubea, Almadori N., Maurelli. All. Pellegrini

ARBITRI: Alessandro Soligo di Castelfranco Veneto e Giuseppe Prazzoli di Treviso

RETI: Napoletano, Taurisano (BL) Negoita (T) primo tempo

Almadori F., Jodas (T) secondo tempo

Continua a leggere

MATCH DAY

VIDEO – Le dichiarazioni di Mister Breda al termine di Cremonese 1-2 Ternana

Published

on

Continua a leggere

MATCH DAY

Cremonese vs Ternana 1-2: Fere da sballo, tre punti VITALI !

Published

on

TERNANA DA SBALLO: TRE PUNTI VITALI !

È incredibileeeee!

Pippo Di Stefano regala tre punti stratosferici alla Ternana.

Una partita di una sofferenza unica, ma lottata e giocata con grande ardore.

Le Fere si regalano tre punti immensi grazie ad una prova corale significativa.

Non facciamo la solita analisi della partita perché non avrebbe senso dopo una partita e una vittoria del genere.

Avanti Ternana, avanti ragazzi !!

CREDIAMOCI INSIEME ❤️💚

TUTTI A BRESCIA !

 

Continua a leggere

Le più lette