Connect with us

EDITORIALE

Ode a Iannarilli – Il portiere che stà incantando la serie B

Published

on

“Una volta che avrai spiccato il volo
Allora deciderai
Sguardo verso il ciel, saprai:
Lì a casa il cuore sentirai !”


Sogno di Volare – Christopher Tin

Data di nascita : 18/12/1990
Luogo di nascita : Alatri (FR)
Altezza : 1.86m
Ruolo : Portiere
Nome : Antony
Cognome : Iannarilli

Un’intera estate passata tra ansie e paure, con grandi nomi pronti a sostituirti tra i pali, nomi che sulla carta ti avrebbero fatto tremare, gente che ha giocato in serie A, anni in B, portieri considerati fenomeni dai tifosi e dalla stampa, e tu? Un portiere di 30 anni per la prima volta in serie B come pretendi di sbaragliare questa concorrenza? Farai la panchina quest’anno, vedrai il campo seduto sulle poltrone, vedrai il tuo compagno di reparto volare da una parte all’altra della porta, e tu applaudirai e magari giunto ad un certo punto della stagione penserai di fare marcia indietro e tornare in serie C dove sei sempre stato dove è la tua dimensione.

Poi si inizia a giocare, hai di fronte subito un test complicatissimo, davanti a te avrai il Bologna con attaccanti del calibro di Arnautovic, Orsolini e Vignato (solo per citarne alcuni) , in questa partita dovrai far vedere quanto vali, dovrai mettere a tacere tutte le chiacchiere, tu sei alla Ternana e vuoi restarci o altrimenti per te sarà panchina per tutta la stagione.

Inizi a volare sin da subito, ipnotizzi gli avversari che increduli non riescono a segnarti :
– Ma questo da dove esce fuori che fino a ieri era in serie C?
Qualcuno di loro avrà pensato.
La partita finisce, la Ternana vince e tu ti prendi la gloria! Lentamente iniziano a sbriciolarsi i grandi nomi che ti volevano sostituire, uno per uno cadono a terra come foglie in un freddo pomeriggio d’autunno, le bocche iniziano a cucirsi fino al 31 agosto 2021 ore 20.00.
Il calciomercato è chiuso, tu sarai ancora il portiere della Ternana anche in serie B.

Inizia così la tua stagione di rivalsa, ti sei ripreso partita dopo partita tutto quello che il destino non ti ha dato prima, i media iniziano a parlare di questo Iannarilli di Alatri, i giornali nazionali iniziano a parlare di questo Iannarilli di Alatri, i grandi attaccanti delle grandi corazzate rimangono inermi verso le tue prodezze.
Ora tutti conoscono il tuo nome, il cognome Iannarilli riecheggia nelle case strillato dal telecronista di turno in tv che elogia i tuoi gesti, i tifosi avversari iniziano a maledirti di partita in partita, sempre di più, ma a te questo non importa, stai vivendo il tuo sogno e grazie alle tue parate caro Antony, lo stai facendo vivere anche a noi tifosi rossoverdi.
Non ti svegliare mai, continua a sognare, continua a volare e come dice la strofa della canzone all’inizio : “ Una volta che avrai spiccato il volo allora deciderai, sguardo verso il ciel saprai: Lì a casa il cuore sentirai”

Foto : Ternana Calcio

Continua a leggere
Leggi i commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EDITORIALE

Momento difficile ed esonero del Mister ! Cosa sta succedendo?

Published

on

Una squadra in stato confusionario quella vista questa sera all’Arena Garibaldi di Pisa, lontana parente di quella di inizio campionato. Pesante involuzione che fa pensare i tifosi e la domanda sorge spontanea: cosa sta succedendo?

Poi arriva così, come un fulmine a ciel sereno, a fine partita la notizia dell’esonero del mister Cristiano Lucarelli, scelta giusta? Scelta sbagliata? Sarà solo il tempo a dircelo, per ora non possiamo far altro che ringraziare l’allenatore più vincente della storia delle Fere.

Grazie di tutto mister.

Continua a leggere

EDITORIALE

Ternana, adesso riposa e ritrova lucentezza !

Published

on

Partita scialba e senza emozioni quella di ieri al Liberati tra Ternana e Brescia, la squadra di Lucarelli firma il terzo pareggio a reti bianche consecutivo, una stranezza se si pensa a quello che è stato il percorso dei rossoverdi da quando il tecnico livornese è sulla panchina delle Fere.

Una Ternana stanca ed imprecisa non riesce praticamente mai ad impensierire la retroguardia bresciana che annulla ogni azione tentata dai rossoverdi.

La stanchezza della squadra la si evince specialmente dai suoi giocatori di maggior classe, Palumbo e Partipilo in particolare non riescono ad esprimersi come tutti noi li conosciamo, facendo una fatica enorme in campo anche nelle situazioni più semplici.

Adesso c’è la pausa, mai momento fu più idoneo per tirare il fiato e staccare un po’ la spina, la Ternana delle 5 vittorie consecutive non è morta, siamo sicuri che i ragazzi torneranno a farci divertire ed esultare insieme, ma ora è tempo di spegnere i riflettori, di ricucire le sbucciature sulle ginocchia per poi tornare nell’arena più forti e motivati che mai.

Continua a leggere

EDITORIALE

Ternana, ricomincia da uno

Published

on

Parafrasando un vecchio film del grande Massimo Troisi “Ricomincio da tre” possiamo usare questo titolo per la nostra Ternana con “Ricomincio da uno”.

Un pareggio strappato in quel di Bari in uno stadio caldissimo con più di 35 mila presenze, per come si era messa la partita penso che molti di noi avrebbero firmato per non perderla poiché la Ternana oggi ha sbagliato molto specialmente in fase di possesso, passaggi sbagliati, palle perse ingenuamente hanno spesso spianato la strada alla squadra di Mignani che però non è riuscita mai a centrare il colpo grosso.

Si poteva fare meglio? Certamente si, la Ternana per una volta è stata aiutata dalla buona sorte.

Oggi la prestazione non c’è stata, ma c’è stato molto coraggio a giocarcela a viso aperto anche quando si rischiava di capitolare, questo è sintomo che la squadra ha molto coraggio e stà a noi accompagnarla alla vittoria!

Continua a leggere

Le più lette