Connect with us

EDITORIALE

Ternana – Pisa (1-4): Tanti errori e terzo ko consecutivo per le fere

Published

on

Termina con un sontuoso 1-4 la sfida tra Ternana e Pisa. Un match davvero deludente per le fere allenate da Cristiano Lucarelli, che in conferenza stampa ribadisce anche propri errori: “Mi ritengo una persona seria, anche se è troppo fresca per capire in cosa ho sbagliato, me la voglio rivedere. A prescindere, prima di capire nei particolari cosa ho sbagliato, mi assumo io la responsabilità, ci metto la faccia io”.

Troppi errori (di tutti), condannano la Ternana ad una meritata sconfitta, contro un Pisa organizzato che però per l’appunto è stato agevolato anche dai numerosi svarioni difensivi.

Lucarelli nell’undici iniziale presenta Ghiringhelli, Sørensen, Martella, Salzano in mediana e Mazzocchi a destra.

Al 9’ le fere vanno già sotto, a seguito di un grave errore difensivo su angolo battuto da Gucher dove De Vitis sigla con estrema semplicità lo 0-1, complice un primo palo completamente scoperto.

Alla mezz’ora la Ternana trova il pareggio, grazie ad un calcio di rigore per un fallo netto di Marin su Salzano. Donnarumma dal dischetto non sbaglia e pareggia i conti.

Pareggio che non dura nemmeno due minuti perché al 32’ su colpo di testa di Touré parato da Iannarilli, Sørensen  tocca il pallone verso la propria porta e sigla un autogoal che riporta in vantaggio i toscani.

Il primo tempo finisce con il risultato di 1-2.

Nella ripresa, la Ternana subisce altre due reti: al 57’ con Lucca e poi all’87 con il neo entrato Cohen; nonostante Lucarelli a match in corso abbia tentato di dare una scossa alla squadra con l’ingresso di Partipilo, Peralta e Pettinari ma ben poco è cambiato.

La Ternana incassa la terza sconfitta consecutiva, con zero punti in classifica e ben 9 goal subiti. Nemmeno il calendario aiuterà i rossoverdi che sabato prossimo affronteranno il Monza di Berlusconi allo stadio Brianteo e mercoledì il Parma al Liberati. Una situazione delicata dove la parola d’ordine è quella di rialzarsi presto!

 

Il tabellino:

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Ghiringhelli (59′ Partipilo), Boben, Sørensen, Martella (68′ Celli); Palumbo, Salzano; Mazzocchi, Falletti (59′ Paghera), Furlan (c, 74′ Peralta); Donnarumma (59′ Pettinari).

A disposizione: Vitali, Krapikas, Capuano, Defendi, Mazza, Koutsoupias, Capone.

Allenatore: Cristiano Lucarelli

 

Pisa (4-3-1-2): Andrade; Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto (71′ Hermannsson); Touré, Marin, De Vitis (85′ Nagy); Gucher (c, 71′ Sibilli); Marsura (79′ Cohen), Lucca (85′ Masucci).

A disposizione: Livieri, Dekić, Masucci, Di Quinzio, Cisco, Piccinini, Mastinu.

Allenatore: Luca D’Angelo

 

Arbitro: Luigi Maresca di Napoli (Marco Trincheri di Milano e Marco D’Ascanio di Ancona, IV° ufficiale Stefano Nicolini di Brescia);

Addetto Var: Livio Marinelli di Roma, Assistente Pietro Dei Giudici di Latina

 

Reti: 30′ r. Donnarumma (T); 9′ De Vitis, 32′ Sørensen a., 57′ Lucca, 84′ Cohen (P)

Ammoniti: 47′ Ghiringhelli, 63′ Sorensen (T); 58′ Gucher , 82′ Leverbe (P)

 

Spettatori: 4.003 (di cui 463 ospiti). Incasso 48.347 euro

 

GALLERIA FOTOGRAFICA

Stefano Principi

ternana pisa a
bandecchi
falletti ternana pisa
furlan ternana pisa
ternana pisa 2
ternana pisa 3
lucarelli ternana pisa
ternana pisa a bandecchi falletti ternana pisa furlan ternana pisa ternana pisa 2 ternana pisa 3 lucarelli ternana pisa

Continua a leggere

EDITORIALE

Ternana, hai reso orgogliosa una città !

Published

on

Pubblico delle grandissime occasioni al Liberati, quasi 12.000 cuori uniti sotto un’unica bandiera: quella rossoverde. Ieri pomeriggio in scena la madre di tutte le partite, uno dei derby più belli e più sentiti d’Italia: il derby dell’Umbria.

Vittoria importantissima quella ottenuta dagli uomini di Lucarelli che si sono imposti per 1-0 contro il Perugia grazie al goal di Anthony Partipilo allo scadere della prima frazione di gioco.

Una Ternana che vince di “corto muso” – metafora usata qualche anno fa da mister Allegri e poi diventata virale – che tanto basta per accaparrarsi l’intera posta in palio, nonostante il rigore fallito da Di Carmine e parato da Iannarilli. La Ternana non si trova mai a particolari sofferenze potendo fare affidamento sul duo difensivo Sorensen-Capuano che non lasciano respiro agli attaccanti biancorossi. Sempre molto precisi, attenti e puntuali sia quando il Perugia giocava con l’unico terminale offensivo Di Carmine, sia quando in avanti sono entrati Melchiorri, Olivieri e Strizzolo.

Vittoria fondamentale che lancia la Ternana in classifica – zona playoff – e alza ancora di più un morale già alto.

La Ternana adesso dovrà dimostrare di essere squadra matura già nella prossima partita fuori casa contro il Cittadella. Ma ora godiamoci questa vittoria, sfruttiamo queste 2 settimane di pausa per recuperare tutti gli “acciaccati” e coloro che ancora non sono a pieno regime con la condizione fisica.
Dopo la grande vittoria di Parma la squadra ha acquisito ancora più consapevolezza e adesso gli ingredienti per diventare grandi ci sono tutti.

 

Foto Stefano Principi

Continua a leggere

EDITORIALE

Ternana double face. E ora puoi coccolarti il tuo Niccolò Corrado !

Published

on

È arrivato finalmente il gol per Niccolò Corrado. Rete pesantissima, la prima con la maglia rossoverde ed il primo nel campionato di Serie B.

Giocatore che si è imposto sin da subito in questo torneo, dopo essere arrivato in sordina alla corte di Mister Lucarelli ed essersi messo in mostra soprattutto dopo l’infortunato di Bruno Martella.

Parlando della partita di Sabato invece, primo tempo horror della Ternana a Parma, impaurita e senza idee lascia campo alla squadra di Pecchia che fa quello che vuole, come vuole e quando vuole mentre i rossoverdi chiudono il primo atto della gara senza fare neanche un tiro in porta. E nonostante tutto questo potremmo anche dire che i rossoverdi hanno avuto il grande merito di rimanere aggrappati alla gara e non uscire nel primo tempo con un parziale troppo ampio.

Secondo tempo invece è tutt’altra musica, Lucarelli tocca le corde giuste e magicamente questa squadra diventa lontana parente di quella vista prima, andando ad imporsi in rimonta per 3 reti a 2.

E adesso può cominciare la settimana sacra, la settimana dove una Regione intera avrà gli occhi puntati su di un unico rettangolo verde, tutti si preparano a vivere una settimana di intensa passione.

Nel frattempo la Ternana può godersi il suo match winner Niccolò Corrado, ma anche tutti gli altri nuovi rossoverdi e la vecchia guardia che è sempre stata sul pezzo nella gara del Tardini.

 

Foto: Ternana calcio

Continua a leggere

EDITORIALE

Una batosta senza giustificazioni, prestazione horror dei rossoverdi

Published

on

Ternana brutta. Anzi, bruttissima quella vista in campo a Modena che subisce ben 4 reti dalla squadra di Tesser.

Alla terza partita di campionato, i rossoverdi hanno subito già 6 gol, trend che sembra ripercorrere quello che è stato lo scorso anno che terminò con più di 60 reti al passivo.

C’è molto da lavorare sia sulla squadra che in questi ultimi giorni di mercato. L’amaro in bocca è tanto dopo questa partita, ci si aspettava tutt’altro dopo la gara casalinga contro la Reggina, ci si aspettava una squadra che fosse aggressiva, compatta e spietata in campo, invece abbiamo trovato una Ternana impaurita che non sfonda in attacco e trema in difesa.

Pensavamo che subire goleade fosse ormai argomento vecchio, passato, invece alla terza di campionato siamo di nuovo qui a leccarci le ferite e a vedere la nostra rete gonfiarsi più e più volte.

Qualcosa è palese che non vada e la soluzione deve essere trovata presto, molto presto.

Continua a leggere

Le più lette