Connect with us

L'ANGOLO DEL TIFOSO

90 ‘A PAURA

Published

on

Proprio cosí, la Ternana fa letteralmente paura. Con la vittoria di Monopoli l’armata rossoverde raggiunge quota 90 punti (con ancora una gara, l’ultima, da disputare).
90, nella nota “Smorfia”, rappresenta la paura, la sensazione che toglie il respiro e aumenta i battiti del cuore.

Dunque un fenomeno che nell’annata calcistica ormai conclusasi é stato compagno instancabile e fedele delle avversarie che hanno dovuto affrontare la Ternana. Insomma, i rossoverdi fanno davvero paura e i numeri (che non sbagliano mai) certificano un dominio assoluto, in lungo e in largo.

C’è però tutto un lato dell’associazione al 90 ben più ricca e fortunata. Nelle classi popolari fra le quali è nata la smorfia, uno dei modi più efficaci di fare soldi era quello di espatriare, non a caso infatti è diventata comune la frase “trovare l’America”, equivalente di migliorare la propria vita, di una svolta radiciale.

Non a caso la Ternana l’America l’ha trovata con la conquista della Serie B, punto di partenza e non di arrivo della societá rossoverde e della tifoseria.
Il 90 è tutto questo e ancora di più, è l’interpretazione del sogno, è l’euforia del tentare, l’amarezza del dover tentare ancora una volta, è la felicità di aver vinto.

E la Ternana ha vinto, continua a farlo e proseguirà a “mettere paura” alle sue avversarie.

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'ANGOLO DEL TIFOSO

A Terni sta nascendo una stella

Published

on

“A Terni sta nascendo una stella”, per molti questa citazione non suonerà nuova, infatti non lo è, venne utilizzata da un telecronista di Sky in occasione di Ternana-Fiorentina (3-2) del 9 Novembre 2003, all’indirizzo di Luis Jimenez subito dopo la realizzazione di un magnifico goal.

Questa volta, tale frase, dopo 18 anni é possibile utilizzarla per un altro calciatore, per un altro indiscusso talento: italiano, di Bari per la precisione, Antony Partipilo!

Ormai non ci si puó più nascondere, a Terni c’é un gioiello, un diamante purissimo. Un tesoro importante per la società, che dovrà essere brava anch’essa a saperlo gestire al meglio.

Ma da dove arriva questo grande talento, da dove perviene questa fame? Dal basso, da quei tentativi sbagliati e da quelle porte chiuse in faccia. Da quelle strade tortuose (molto più faticose di altre) e piene di insidie. Succede, purtroppo, ma accade spesso nel calcio che la gente si dimentica o non capisce propriamente il vero valore di un ragazzo. Ma Partipilo si vuole prendere tutto, anche le briciole perché non vuole lasciare nulla indietro. Lui viene dal mondo di chi sogna che la vita l’affrontano con rabbia e morsi e le difficoltà a calci. Lui viene proprio da lì.

I margini di miglioramento del ragazzo sono incredibili a patto però che rimanga SEMPRE con la testa dentro al “carroarmato”, anche quando un giorno sarà lontano da Terni.

Ora però è qui ed è in uno stato di forma pazzesco, godiamoci il nostro giocatore perché con questo Partipilo NOTHING IS IMPOSSIBLE!

Continue Reading

L'ANGOLO DEL TIFOSO

Pareggio giusto!

Published

on

Alla fine credo che il pareggio sia il risultato più giusto per quanto espresso dalle 2 squadre in campo.

Se è vero che la Ternana la poteva vincere ad un certo punto, grazie ad un paio di palle gol clamorose capitate sui piedi di Partipilo e Palumbo, è vero anche che 10 minuti prima il Cittadella aveva avuto a sua volta altre due palle gol forse ancor più incredibili.

Peccato per aver regalato un tempo alla squadra avversaria per poi cominciare a giocare solo dalla metà del secondo tempo, sicuramente qualcosa è mancato e probabmente avremmo pure potuto portare a casa l’intera posta in palio con qualche accortezza in più.

Va detto anche che comunque davanti avevamo un avversario esperto della categoria dove negli ultimi anni ha sempre centrato i play-off, quindi il punto me lo tengo stretto, mi sembra dunque il caso di dire: “Lu puntu è bunu!”

Continue Reading

L'ANGOLO DEL TIFOSO

Ternana “Como estas”?

Published

on

Una sconfitta che brucia e fa male per come è arrivata.

Non staremo qui ad analizzare la partita, ce ne sarà tempo e modo, siamo qui perché ora quello che preoccupa maggiormente è la tenuta mentale dei ragazzi.

Queste 2 sconfitte non ci volevano, non tanto per la classifica ma per la botta psicologica che potrebbero aver dato ad una squadra che ha già faticato molto a trovare certezze.

Adesso vincere contro l’Alessandria diventa quasi vitale, sopratutto diventa importante reagire immediatamente in campo con cattiveria e determinazione.

Il campionato è ancora lunghissimo ed i punti in palio sono ancora molti, ma queste partite si devono portare a casa perché sono ampiamente alla nostra portata.

Continue Reading

News