Connect with us

FUTSAL

Altalena di emozioni, tra Unicusano Futsal Ternana e Potenza Picena finisce in parità

Published

on

Vere e proprie montagne russe si sono viste al palazzetto di Massa Martana dove l’Unicusano Futsal Ternana, al termine di una splendida partita valevole per la quarta giornata del campionato di serie A2, pareggia 5 a 5 contro un ottimo Potenza Picena sceso in Umbria con l’intenzione di dare continuità alla vittoria di sabato scorso contro il Russi. Niente poker di vittorie quindi per la compagine del presidente Francesco Emanuele Tonel che può comunque ritenersi soddisfatta per il punto raccolto nonostante ci sia un minimo di rammarico per il tiro libero sbagliato da Sachet a un minuto e mezzo dalla fine e per non aver sfruttato la superiorità numerica causa l’espulsione di Pizzo, uno dei migliori in campo per distacco insieme a Jodas, autore di una doppietta. Pareggio sostanzialmente giusto per quello che hanno fatto vedere le due squadre in campo anche se nella ripresa a provarci di più sono stati gli uomini di Federico Pellegrini. Continuità comunque ottenuta, dieci punti e secondo posto in classifica ad un punto dalla Dozzese capolista che è rimasta a punteggio pieno grazie al successo contro il Real Fabrica ottenuto tra le mura amiche. Per i marchigiani un punto prezioso e meritato che sancisce l’ottimo momento della squadra allenata da Moro. Il tecnico rossoverde, che deve fare a meno di Giardini infortunato, parte con il quintetto formato da Fagotti, Corpetti, Sachet, Jodas, De Michelis. Il duo Nikinha-Moro risponde con Luciani a porta, Nunzi, Pizzo, Rossi e Sgolastra giocatori di movimento. Neanche il tempo di sedersi che l’Unicusano Futsal Ternana va in vantaggio: dopo trentuno secondi infatti Fagotti rilancia con i piedi, De Michelis spizza di testa e porta avanti i padroni di casa. Il Potenza Picena però pareggia subito ed un minuto dopo la puntata di Pizzo termina all’angolino senza lasciare nessuna possibilità di parare a Fagotti. Match incredibile e trenta secondi più tardi Rossi sempre con una bordata da posizione ravvicinata ribalta tutto mandando sopra i giallorossi. Le Fere si ricompongono ed al 3’ Luciani si oppone al tiro di Jodas, ma nulla può sempre su azione travolgente del ‘9’ rossoverde che spinge dentro il 2 a 2. Ritmi altissimi ed i marchigiani si riportano avanti con Gomez che tocca un tiro di un compagno e spedisce la sfera sotto la traversa al 10’. Due minuti dopo Fagotti tiene a galla i suoi con una paratissima su Sgolastra, poi dall’altra parte Luciani mette in angolo un destro ravvicinato di Jodas. Nel finale di frazione Fagotti con l’aiuto del palo si oppone al tiro a botta sicura di Di Iorio e così al 19’ uno schema da angolo porta al destro di Sachet che chiude il primo tempo sul 3 a 3. La ripresa si apre come si era aperto il match: mancino sul primo palo di De Michelis dopo venticinque secondi e Fere in vantaggio. Non c’è tregua ed al 3’ Nunzi con un bellissimo movimento di corpo salta il proprio marcatore e trova il pari con un tiro forte e preciso. Sorpassi e contro sorpassi a Massa Martana ed all’8’ una serpentina di Pizzo si conclude con il colpo di punta vincente che riporta sopra gli ospiti. Gli uomini di mister Pellegrini si riversano all’attacco e prima il palo nega il pareggio a Corpetti al 14’, poi però Jodas fa secco Pizzo e con un missile da posizione ravvicinata fa 5 a 5. A novanta secondi dal termine episodio chiave: Pizzo ferma di mano un’azione rossoverde, doppio giallo per lui e tiro libero per la Ternana che Sachet però calcia fuori. Nel restante tempo le Fere giocano con l’uomo in più ma senza trovare il gol vittoria. Sabato prossimo trasferta a Reggio Emilia contro l’Olimpia Regium.

Soddisfatto a metà il mister rossoverde Federico Pellegrini: “Oggi è stata davvero una partita di alto livello, anche oggi abbiamo dimostrato che se siamo nelle parti nobili della graduatoria insieme a delle vere e proprie corazzate del girone non è un caso. Se posso essere un po’ rammaricato per l’occasione sprecata nel finale con il tiro libero e la superiorità numerica non sfruttata, dall’altra sono davvero orgoglioso dei ragazzi per quello che hanno saputo esprime a livello tecnico-tattico e caratteriale contro una formazione davvero forte come quella marchigiana. E’ un punto che ci permette di dare continuità ai risultati e di lavorare serenamente per preparare la prossima partita a Reggio Emilia contro un’altra bella squadra. Se nel primo tempo c’è stato più equilibrio, nella ripresa se c’era una squadra che ha provato di più a vincere la gara siamo stati noi, non ricordo grandi parate del nostro portiere nonostante loro abbiano fatto due gol di pregevole fattura. Anche oggi con l’assenza di Giardini, l’infortunio in corso di Almadori e con Romagnoli ancora non al meglio sono soddisfatto per l’intensità che hanno avuto i ragazzi nonostante le difficoltà di rotazione”.

UNICUSANO FUTSAL TERNANA – KAPPABI FUTSAL POTENZA PICENA 5-5

FUTSAL TERNANA: Fagotti, Sachet, Almadori F., Persichetti, Jodas, Capotosti M., Mariani, De Michelis, Venarubea, Romagnoli, Corpetti, Mingioni. All. Pellegrini

KAPPABI FUTSAL POTENZA PICENA: Luciani, Tognetti, Di Iorio, Nunzi, Pizzo, Carnevali, Rossi, Gomez M., Belleggia, Tinteanu, Sgolastra, Babucci. All. Nikinha-Moro

ARBITRI: Diego Loris Mitri di Albano Laziale e Roberto Galasso di Aprilia

RETI: De Michelis (T) Pizzo, Rossi (P) Jodas (T) Gomez M. (P) Sachet (T) primo tempo

De Michelis (T) Nunzi, Pizzo (P) Jodas secondo tempo

AMMONITI: Polito, Pellegrini, De Michelis (T) Nunzi, Di Iorio (P)

ESPULSI: Pizzo (P) per somma di ammonizioni

Continua a leggere

FUTSAL

L’Unicusano Futsal Ternana vince a Lucrezia e finisce in bellezza

Published

on

L’Unicusano Futsal Ternana vince anche al Pala “Omar Sivori” di Lucrezia contro la Buldog nell’ultima giornata del campionato di serie A2 girone B e finisce così in bellezza una stagione da incorniciare. Vera e propria remuntada dei rossoverdi che sotto di due reti, riescono a ribaltare il match vincendo nel finale grazie ad un gol del solito Jodas. 3 a 2 il finale al termine di una partita equilibrata, giocata con tanta correttezza e qualità dalle due formazioni che hanno onorato fino in fondo la stagione nonostante gli obiettivi raggiunti in anticipo. E’ stata partita vera quindi con i due tecnici che hanno avuto la possibilità di ruotare i propri giocatori, soprattutto è stata una vetrina per i giovani e per chi ha giocato meno, è venuta fuori una gara piacevole. La formazione di mister Federico Pellegrini, oggi squalificato, ottiene così la sedicesima vittoria in campionato, chiude con cinquanta punti, a più tredici sull’Olimpia Regium seconda e a più quattordici sul Bologna terzo. Per la formazione di mister Renzoni una sconfitta che non intacca la buona stagione effettuata, l’obiettivo della salvezza è stato raggiunto con una giornata di anticipo. I marchigiani incassano la dodicesima sconfitta in campionato e chiudono con ventidue punti al terz’ultimo posto. Retrocede il Grosseto, il Real Fabrica ai play-out. Il tecnico in seconda Federico Polito, che deve fare a meno di Mariani, De Michelis, Mariani infortunati, Sachet e Romagnoli squalificati parte con il quintetto formato da Maurelli, Almadori F., Giardini, Jodas, Fanelli. I padroni di casa partono subito forte e Violini colpisce il palo con un destro insidioso. Il Buldog Lucrezia insiste e poco dopo si porta in vantaggio con Napoletano che approfitta di un’uscita poco convinta di Maurelli. I rossoverdi faticano a reagire e Manfroi, posizionato sul secondo palo, colpisce il palo. Il 2 a 0 arriva grazie a Taurisano che mette dentro con un destro secco dopo aver ricevuto palla al limite dell’area. Inizio shock per l’Unicusano Futsal Ternana che a quel punto decide di entrare in partita con Pezzolesi che si scalda le mani ma nulla può fare sulla grande giocata di Jodas sulla banda sinistra, palla al bacio per il classe 2005 Negoita che sul secondo palo mette in rete con un piatto destro. Per il giovane rossoverde, all’esordio assoluto in prima squadra, una grande soddisfazione a testimonianza del grande lavoro che sta svolgendo la società rossoverde a livello di settore giovanile. Nella ripresa Chiappalupi sostituisce Maurelli in porta e i rossoverdi spingono per giungere al pari, Corpetti colpisce l’incrocio dei pali con un destro secco. Poi è la volta di Giardini ma Pezzolesi è prodigioso sul capitano rossoverde. Dalla parte opposta Cirillo impegna Chiappalupi sul primo palo, poco dopo occasione per Giardini ma l’estremo difensore gialloblù risponde presente. Ritmi alti nonostante il caldo, occasione per Taurisano ma il suo sinistro termina sul fondo. Nel finale i rossoverdi spingono per evitare la sconfitta e il forcing viene premiato prima con Francesco Almadori il quale, dopo aver ricevuto una palla al bacio da Corpetti, supera Pezzolesi in uscita e a porta sguarnita fa 2 a 2. La compagine del presidente Francesco Emanuele Tonel, non contenta, ha la forza di portarsi ancora in avanti e con Jodas, dopo un palo colpito da Fanelli, realizza il gol del 3 a 2. Per lo spagnolo è il gol numero 24 in campionato e capocannoniere della squadra.

Soddisfatto il mister rossoverde Federico Polito: “Innanzitutto è stato un onore per me coronare questa stagione aiutando la società e la squadra in questa ultima giornata considerata la squalifica del mister. Hanno creduto sempre in me e li ringrazio. E’ stata una partita leale e corretta, sono molto contento della prestazione e della vittoria. Nonostante le ultime due partite non valevano nulla per la classifica, i ragazzi che hanno giocato meno hanno dato risposte positive. I tre punti sono un motivo di orgoglio ma ancor di più è stato aver fatto esordire giocatori come Negoita, che ha anche realizzato un gol, e gli altri giovani che fin dall’inizio della stagione sono stati con noi in pianta stabile. Chiudiamo alla grande un campionato meraviglioso, siamo felici dei ragazzi. Personalmente sono contento per questo mio primo anno come allenatore, ho contribuito a questo risultato anche io. Ora c’è ancora da festeggiare e poi programmeremo la prossima stagione”.

BULDOG LUCREZIA – UNICUSANO FUTSAL TERNANA 2-3

BULDOG LUCREZIA: Warid, Diotalevi, Sabatinelli, Campo, Cirillo, Violini, Piersimoni, Manfroi, Taurisano, Pezzolesi, Marinelli, Napoletano. All. Renzoni

UNICUSANO FUTSAL TERNANA: Chiappalupi, Capotosti M., Almadori F., Giardini, Jodas, Negoita, Fanelli, Persichetti, Corpetti, Venarubea, Almadori N., Maurelli. All. Pellegrini

ARBITRI: Alessandro Soligo di Castelfranco Veneto e Giuseppe Prazzoli di Treviso

RETI: Napoletano, Taurisano (BL) Negoita (T) primo tempo

Almadori F., Jodas (T) secondo tempo

Continua a leggere

CLT

Calcio a 5: CLT è Serie B!

Published

on

Una cavalcata trionfale, 19 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta incoronano il CLT vincitore del campionato di serie C1 maschile di calcio a 5 con la conseguente promozione in Serie B.
I ragazzi di mister Filippo Bonelli vincono ampiamente l’ultimo match di campionato tra le mura amiche e scrivono la storia riportando gli aziendali nel campionato Nazionale di serie B.
Oggi è il giorno della meritata festa per la squadra, lo staff e la dirigenza che dopo 9 lunghi mesi di sudore e fatica possono alzare le braccia al cielo!
Congratulazioni da tutta la Redazione di Ternana Live

Continua a leggere

FUTSAL

Unicusano Futsal Ternana, una stagione meravigliosa

Published

on

Una cavalcata pazzesca, costante, trionfale e forse irripetibile. Sono passati solamente quattro giorni dalla realizzazione del sogno ma è ancora sotto gli occhi di tutti la giornata di sabato. L’ennesima vittoria in campionato in trasferta contro il Russi, compagine che non perdeva tra le mura amiche da un anno e mezzo, ha consegnato all’Unicusano Futsal Ternana la matematica promozione in serie A2 Elite. Il giusto premio al termine di una stagione, che deve ancora terminare, fatta di sacrifici e duro lavoro. Si tratta della quarta promozione in sei anni di attività di questa società, nata nell’estate del 2018 da un’idea di amici appassionati del calcio a 5 maschile che oggi si ritrovano a festeggiare il raggiungimento della seconda categoria nazionale. Dopo aver vinto i due campionati regionali C2 e C1 insieme alle rispettive coppe e i play off di serie B ecco il successo in A2. Obiettivo raggiunto con merito per il cammino effettuato, partiti da matricola con l’obiettivo della salvezza, con il passare del tempo e delle gare i rossoverdi hanno acquisito consapevolezza dei propri mezzi e, guidati dal valore aggiunto mister Federico Pellegrini, hanno portato a casa il campionato con ben tre giornate di anticipo. Diciotto gare fin qui, quindici vittorie, due pareggi ed una sola sconfitta, quella incassata l’11 novembre in casa dell’Olimpia Regium, l’unica squadra che ha provato a stare al passo dei rossoverdi. 47 punti, più undici sugli amaranto, 92 gol realizzati, 43 subiti che fanno della compagine del presidente Francesco Emanuele Tonel il miglior attacco e la terza miglior difesa del torneo. Il capocannoniere è Toni Jodas, autore in campionato di 22 gol, a seguire Diego De Michelis con 20 più tre gol firmati in Coppa Italia mentre sul gradino più basso del podio c’è Cesar Sachet, autore di 19 gol. Ma tutti quanti hanno dato il proprio contributo, il successo va ripartito equamente tra dirigenti, giocatori, staff tecnico, frutto di passione, competenza e amicizia tra tutte le componenti. Un campionato dominato in lungo e in largo, ogni avversario è stato “tritato” dalla formazione del Direttore Sportivo Michele Carpinelli, bravo in estate a trovare i giocatori giusti che facessero far fare il salto di qualità ad un roster con una base solida. Non è finita qui, ora i ragazzi di Federico Pellegrini possono sognare un clamoroso double dato che, alla fine del mese corrente, scenderanno a Policoro per disputare la Final Four di Coppa Italia di categoria. Proprio stamattina presso la Sala Inguscio della sede della Regione a Potenza si è svolto il sorteggio per quanto riguarda le semifinali della competizione, i rossoverdi se la vedranno venerdì 29 marzo alle ore 18 contro lo Sporting Hornets, compagine romana che si sta giocando il primato nel girone C. L’altra semifinale vede di fronte alle ore 21 Maccan Prata contro Futsal Canicattì. La finale è in programma sabato 30 marzo alle ore 18.

Continua a leggere

Le più lette